venerdì, marzo 29, 2013

Innocent?






Ho acquistato alcune bottigliette di succo di frutta.

Secondo quanto scritto sulla confezione, si tratterebbe di pura frutta, senza l'aggiunta di ulteriori componenti ed ogni tanto bisogna anche crederci (sperem).

L'idea non era male, ci sono tantissimi gusti misti e, al momento dell'acquisto, era anche scontato.

Perche' quindi evitare di godersi di una sorsata di frutta durante la giornata?
Di certo non puo' fare peggio di molte schifezze che si trovano in commercio...




Un po' qua ... und ein bisschen dort

giovedì, marzo 28, 2013

Noi ci divertiamo

anche con poco.

Basta un pizzico di magia nei nostri giochi e tutto diventa piu' facile.

 Stavamo leggendo Pippi Calzelunghe e abbiamo 'sentito' suonare il ladro con un pettine.
Perche' non provarci anche noi?

Occorrente:
- 1 pettine
- un pezzetto di carta da forno

Procedimento:
Avvolgere il pettine nella carta e soffiare, facendo vibrare il tutto.

Attenzione.. al solletico sulle labbra!



Un po' qua ... und ein bisschen dort

mercoledì, marzo 27, 2013

Buttermilch Sandkuchen

Sebbene non capisca nulla di tedesco, mi diverto ugualmente ad andare in biblioteca a prendere in prestito libri di cucina.

Questa ricetta l'ho provata e ne seono soddisfatta!

Qui la traduzione (si fa per dire... GR A/O ssa RISATA!!!)

100gr burro
160gr zucchero
3 uova
220 g farina
1/2 cucchiaino di Bicarbonato (natron)
1/2 cucchiaino di lievito di polvere
250ml di Buttermilch (latticello)

Accendere il forno ventilato a 180Gradi.
Mischiare a crema zucchero e burro.
Unire le uova, una alla volta, sempre mischiando e facendo amalgamare il tutto.
Unire alla farina il bicarbonato ed il lievito, poi unire lentamente questo mix alla crema precedente,
A questo punto aggiungere il latticello.
In una forma mettere della carta forno (per evitare ulteriore burro).
Infornare per 50 minuti (prova stecchino).

Una volta tolta dal forno, e raffreddata, potrebbe essere anche ricoperta con una glassaal limone: succo di 1/2 limone con 250gr di zucchero a velo.
Se fate cosi', ricordatevi di lasciarla riposare almeno per un'oretta.. prima di sbranarla!

ops...

... questa e' la torta!!


Un po' qua ... und ein bisschen dort

lunedì, marzo 25, 2013

Primavera?

Beh, anche se fa ancora un po' di freschino, la natura ce la sta mettendo tutta!

Qui sono alcuni 'crochi' del mio giardinetto.
Le cipolle erano state piantate da Tobias e Yannick ad ottobre.



Qualche giorno dopo... quando la neve si e' sciolta

 E, come se non bastasse, ecco cosa sta succedento alla mia Aloe Vera (non ho ancora capito esattamente di quale specie si tratta).







  ... sta per sbocciare!!
(Basta stare lontano alle piante, come nel mio caso..)



Un po' qua ... und ein bisschen dort

domenica, marzo 24, 2013

Buona colazione!





All'asilo, per Pasqua, si portano sempre le uova vuote per i diversi lavoretti.

Dopo averne tentato l'apertura di diverse, fracassando il guscio in mille pezzetti, siamo riusciti con il farne 'sopravvivere' solamente 2.

Ma che fare di tutte queste uova?
Qui nessuno mangia frittate...!

Ecco: i biscotti alla frolla!

Questa e' la terza ondata che faccio, e Tobias ne e' sempre soddisfatto (fino a che dura.. andiamo avanti).
Alla ricetta base, ho provato ad aggiungere le mandorle e, ultimamente, anche la scorza e succo di limone (o meglio, una fialetta..) con della farina integrale.





Un po' qua ... und ein bisschen dort

venerdì, marzo 22, 2013

Lavagna.

Guardando alcune foto di un mio collega italiano (ciao Cristian!!), sono rimasta colpita da una meravigliosa lavagna a muro.
Cosi' mi sono informata ed ho agito!

Si tratta di pittura magnetica (sotto) e pittura scrivibile con il gesso (sopra).
L'unico punto principale, di cui non si poteva sgarrare, era di avere una superficie totalmente liscia, cosa non fattibile con i muri di casa mia.

Quindi.. ecco una lastra di compensato utilizzata come base e strati-strati-strati di vernice per ricoprirla.

Questa si, e' proprio NERA come la superficie

Uno dei tanti strati
Mi sarebbe piaciuto averla 'rustica'.
Ma, vivendo a casa con un teutonico tutto perfettino (su certe cose), questo non era possibile.
Tanto e' vero che si e' messo anche a sgrattare lo strato magnetico per renderlo piu' levigato!

Quindi eccolo in partenza per OBI (il Brico di qui) e di ritorno con ulteriore legname.

Il risultato ottenute e'...







Per fissare i foglietti svolazzanti ho acquistato da IKEA il filo di ferro con le relative 'Mollette'.

Avrebbe voluto dare un'ulteriore mano di vernice, ma mi sono rifiutata.
Fra qualche mese lo faremo, cosi' da cancellare totalmente le scritte.



Un po' qua ... und ein bisschen dort

giovedì, marzo 21, 2013

pseudo-Ciambelline MrDay




100 gr. di burro morbido
75 gr. di zucchero a velo
100 gr. di farina di riso
2 uova
50 gr. di farina 00
3 gr. di lievito
un pizzico di sale

Procedimento:
Sbattere il burro e lo zucchero fino ad ottenere una crema. Aggiungere le uova una per volta continuando a sbattere. Unire le farine, il lievito e il sale setacciati insieme. Distribuire l’impasto nello stampo per ciambelline e infornare in forno caldo a 180° per 20 minuti. Lasciare raffreddare e spolverare con lo zucchero a velo.

Per conservarle per qualche giorno, mettetele in una scatola di latta.



Un po' qua ... und ein bisschen dort

martedì, marzo 19, 2013

Civilta': Posta





Quante volte vi sara' capitato di ricevere il bollettino, rilasciato dal postino, per andare in Posta a prendere la raccomandata, il pacchetto o quanto altro non per voi, ma per il vostro familiare?

Quante volte, una volta arrivati sul posto, e consegnato tale tagliando vi hanno rimandato indietro perche' la delega non era compilata?

Beh, qui, per evitare 'sto viavai, hanno pensato di creare una piccola tessera dove si ha la delega "permanente" della persona.
Niente di piu' facile!

Peccato, pero', che con tutti sti foglietti e tessere cartacee, bisogna avere un portafoglio gigante, oppure uno schedario a parte  :)

Buona giornata!


Un po' qua ... und ein bisschen dort

lunedì, marzo 18, 2013

Le Vedove - Prosecco Superiore Millesimato




Spero tanto che mio fratello (e non solo lui) mi perdoni l'uso improprio di una delle sue bottiglie di vino millesimato.

L'ho utilizzato per cucinare, spruzzando velocemente le cozze.
Il restante e' stato sorseggiato durante tutto il pasto.

Grazie Roberto, ottima scelta!



Un po' qua ... und ein bisschen dort

domenica, marzo 17, 2013

San Patrizio: Plum-cake ai pistacchi, mela e uvetta



Pistacchi, mela e uvetta



Giorni fa stavo sfogliando il corriere-online e mi sono imbattuata in questo Plum-cake.

Avevo gia' tolto le uova ed il burro da frigo, con l'intenzione di preparare un dolce, ma poi mi sono scordata di acquistare il buttermilch (latticello).
Quindi ho provveduto subito nella sostituzione della ricetta originale.

Devo ammettere che non avevo pere a casa, cosi' le ho sostituite con delle uvette ammollate.

Questa e' la versione originale:

Ingredienti per 10 persone: quattro uova, 150 grammi di zucchero, 100 grammi di pistacchi sgusciati, 200 grammi di farina tipo 0, una bustina di lievito per dolci, quattro piccole mele gialle, due pere kaiser, un cucchiaio abbondante di buccia di arancia (non trattata) grattugiata.

Preparazione: sbattere lo zucchero con le uova a lungo, aggiungere i pistacchi tritati fini e in successione la buccia di arancia, la farina e il lievito setacciato. Sbucciare le mele e le pere, tagliarle a cubetti e aggiungerli all'impasto. Trasferire il tutto in uno stampo per plum-cake rivestito da carta da forno e cuocere nel forno caldo a 170 gradi per 40 minuti circa.

Dopo 40 minuti, la torta era internamente ancora cruda, cosi' l'ho lasciata cuocere ancora un po', ma non ho segnato quanto (ero al telefono con il nonno.. ;)  ).

Meglio provare ogni tanto con lo stuzzicadenti!!

A noi, purtroppo, e' rimasta solo una piccola fettina.
Ne ho data meta' alla mamma di Simon, un amichetto di Tobias.

Ma per San Patrizio va benissimo!

Un po' qua ... und ein bisschen dort

venerdì, marzo 15, 2013

Luke Sky Walker




sara' forse uno scherzo?
Speriamo !!!

Certamente non vorrei essere in lui fra qualche anno...!

Un po' qua ... und ein bisschen dort

mercoledì, marzo 13, 2013

Pane alla segale

Con una confezione da 500gr di segale, ho provato a vedere quale tipo di pane era possibilepreparare.

La prima ricetta che mi e' capitata sotto gli occhi, e' stata questa qui.





Purtroppo, a quanto pare, ero nella 'Giornata NO' e non e' che e' venuto cosi' ben lievitato come dovrebbe...

Forse era la birra troppo fredda?
E dire che era temperatura ambiente...

Certo e' che mi sono anche scordata di effettuare i tagli per favorire la cottura al suo interno...
Sara' stato per questo?

Ad ogni modo, la Guinness gia' abbastanza stringente, ha conferito al pane un ulteriore sapore di 'asprigno'.



Un po' qua ... und ein bisschen dort

lunedì, marzo 11, 2013

Lava Choc.. Dr Otcker

Per San Valentino avevo preparato il seguente dessert, molto veloce e pre-confezionato.

DitoSolo e' stato veramente contento della massa cioccolatosa... prima di entrare in forno!
Poi, non ne ha piu' voluto sapere... Benedetto Fanciullo.. cosi' continuer' ad ingrassare!!!!

Alla fine ci siano dovuti mangiare 2 Lave-Cioccolatose a testa (con i relativi sensi di colpa per l'enorme botta calorica apportata).



Ho provato a cercare l'immagine della confezione e ce ne sono veramente tante.

La mia era questa 






Un po' qua ... und ein bisschen dort

sabato, marzo 09, 2013

Acchiappasogni indiano

Dopo questo post, la mia amica Francesca continuera' a dirmi..
"solo perche' tu lavori mezza giornata...", "solo perche' non hai niente da fare..".. e via di seguito.

Ebbena, mia cara Fra, questo lavoretto l'ho fatto prima di pulire le cozze per il pranzo e mettere al forno le trote ;)

Ad ogni modo, l'ho fatto io, giusto per poi vedere se Tobias ne sarebbe stato capace. E te lo confermero', visto che il prossimo tocchera' a lui...

Vista l'ondata di Yakari, ed il suo periodo 'indiano' mi e' toccato anche cercare sul Web come fare un "Acchiappasogni".
La fortuna mi e' stata vicina, cosi' ho trovato questo link che ho seguito pedestramente, compreso il tutorial con youtube segnalato.
Al momento a casa non avevo tutto l'occorrente, ma ho inventato con un cavo elettrico scovato da qualche parte.

Il risultato, non ottimale ma sicuramente da migliorare, e' il seguente:



Mi raccomando... dormi sogni tranquilli!

Baci.

B



Un po' qua ... und ein bisschen dort

venerdì, marzo 08, 2013

Auguri a tutte le donne!

Per la Festa della Donna di oggi, avevo pensato di preparare la torta mimosa.

Non so, non l'ho mai fatta, e mi incuriosiva.

Purtroppo le avverse circostanza (bronchite di Tobias) ha fatto si che la nostra settimana si sia completamente rivoluzionata.
Alzatacce di notte dato che non riesce a dormire, strasbordi nel nostro letto alle 2 del mattino, movimenti notturni sino all'alba..

E poi il lavoro, etc..etc..

Fatto sta che e' da giorni che dovrei fare la spesa e non ce l'ho ancora fatta.
Ora mai sono a secco di tutto l'indispensabile: camomilla per gli occhi, te e tisane varie, miele per la tosse, verdure per la dieta, e vai avanti cosi' che non finisce mai.

Quindi, accontantatevi di un mazzetto striminzito scopiazzato e trovato da Google.





Dimenticavo:

Auguri ancora, DONNE!


PS: E se la premessa e' questa, non oso immaginare cosa mi posso trovar davanti alla Festa della Mamma!



Un po' qua ... und ein bisschen dort

giovedì, marzo 07, 2013

Zuppa di cipolle

Una buona, direi ottima!, zuppa per queste serate ancora fresche.

Un consiglio, preparatene molta di piu' e surgelatela direttamente a porzioni..  ;)

Ingredienti per 4.
Ma che possono aumentare in proporzione.. o quasi ;)

800gr cipolle
60gr burro
1 cucchiaio farina
1 bicchiere vino bianco
1,2 litri di brodo

pane casareccio
emmental
pepe; sale

Sbucciate le cipolle, tagliatele a fette dello spessore di 5 mm.
Sciogliete il burro in una pentola senza farlo soffriggere.
Versatevi le cipolle, cuocetele a fuoco vivo per 5 minuti, mescolando.
Unite la farina, mescolando ancora per 2 minuti.
Abbassate il fuoco, aggiungete un mestolo di acqua, sale e pepe, cuocete 10  minuti (le cipolle devono diventare molto morbide e dorate e l'acqua evaporata).
Bagnate con il vino bianco e lasciate evaporare altri 5 minuti.

Portate a bollore il brodo e unitelo alle cipolle, un mestolo per volta, a fiamma alta.
Abbassate il tutto e lasciate cuocere per altri 30 minuti (eventualmente mettete il coperchio).

Al termine potete congelare le porzioni.

Scaldate il forno a 220gradi.
Tostate le fette di pane casareccio.
Sistematele sul fondo di zuppierine individuali, spolverizzate con meta' del formaggio
Suddividete la zuppa e spolverizzate nuovamente con il restante emmental.

Gratinate per 15 minuti e servite la zuppa caldissima!

Un po' qua ... und ein bisschen dort

martedì, marzo 05, 2013

Coltello di ceramica




L'altra sera, alla televisione tedesca, hanno detto che i coltelli di ceramica sono, dopo quelli di diamante, i piu' affilati al mondo.

E non ho assolutamente alcun dubbio in tal proposito.

E' da alcuni anni che ne possiedo alcuni, non sono di grande marca ma sono stati acquistati al supermercato, ma mi trovo veramente bene.

La loro affilatura e maneggiabilita' facilita il taglio della carne, pesce, verdura, frutta o altro.
Ma non puo' essere usato per tagliare prodotti surgelati, particolamente duri o effettuare torsioni particolari.

Anche il piano di lavoro deve essere di plastica o di legno, per evitare di scheggiare il coltello stesso.

Nonostante sia sconsigliato il suo lavaggio in lavastoviglie (per contatto con altri utensili), lo inserisco ugualmente.



Un po' qua ... und ein bisschen dort

lunedì, marzo 04, 2013

Che tempo fa?

Milena (una mia amica da tempo immemorabile) mi ha chiesto che tempo fa qui e se c'e' ancora neve.

Difficile dare una risposta certa e sicura alla sua domanda.

Le condizione del tempo cambiano veramente in modo veloce, oggi nevica ma domani potrebbe esserci un sole caldo.

Al momento (ma, in effetti anche ieri)  il sole splende nel cielo completamente sereno, senza una nuvola.
E' tutto limpido.
La neve pian pianino si sta sciogliendo, ma non e' cosi' facile come potrebbe sembrare.

La temperatura e' veramente fresca....
Questa mattina c'erano   -5gradi  (piuttosto frizzante), mentre ora siamo intorno agli  ZERO gradi.
Nonostante cio', i bimbi all'asilo escono in giardino a giocare (mentre la sottoscritta preferisce starsene nel tempore delle quattro mura casalinghe).

In effetti non pensavo che di notte la minima scendesse cosi' tanto: avevo lasciato fuori l'annaffiatoio e l'acqua si e' totalmente ghiacciata.

Neve?
Potrebbe _forse_ nevicare ancora.
L'anno scorso era successo nel giorno di Pasqua (inizi di aprile).

L'acqua ghiacciata nell'annaffiatoio


Un po' di sole

Un pupazzo ghiacciato

Ed il suo amico

Ghiaccioli


Un po' qua ... und ein bisschen dort

domenica, marzo 03, 2013

Cena fuori & bowling

Ambiente interno

.. con decorazioni natalizie

in coda per il bowling
Queste sono delle foto che ho trovato in archivio, durante il periodo natalizio, quando siamo usciti per una cena con i compagni di tennis-da-tavolo di Stephan.

L'atmostera e' molto calda, rustica ed invitante.
Ci sono anche 3 piccole piste di bowling, di cui una era prenotata ed a disposizione dei piccoli ospiti dell'incontro.

Per quanto riguarda il cibo.. beh, e' proprio un discorso a parte e, a mio avviso, lascia anche un po' (MOLTO) a desiderare.
La situazione peggiore e' data dal servizio, lento, non puntuale e assolutamente non curato.
Potrebbe essere a causa della forte affluenza di ospiti, ma l'incontro era organizzato e quindi anche il personale si doveva preparare.

Abbiamo aspettato il tempo di una birra (quindi per piu' di mezz'ora) la cannuccia richiesta per Tobias, e ricordata non si sa quante volte nel frattempo.
Poi, al momento di ordinare la cena (con menu predisposto dall'organizzazione) e' stato un ulteriore dramma.

Non e' stata la prima volta che ci siamo andati, anche lo scorso anno per la stessa 'ricorrenza', ed anche allora non era stato molto diverso 

Hotel Restaurant
Alter Hof
Fasanenstrasse 4
85591 Vaterstetten


Un po' qua ... und ein bisschen dort

venerdì, marzo 01, 2013

Wasabi cheese!!



Non e' altro che un pezzetto di formaggio al Wasabi.

Il colore e' veramente VERDE; mentre il gusto e' davvero particolare.

Cercando in Internet, ho visto che viene prodotto principalmente in Olanda, in fatti si tratta principalmente di Gouda.

Non ci sono molte informazioni, se non quelle che si possono trovare in giapponese o in olandese  .)

Sicuramente e' da provare!

Un po' qua ... und ein bisschen dort