venerdì, novembre 11, 2016

11 Novembre - San Martino

Mi mancano le fiaccolate con l'asilo, cosi' come era successo negli anni precedenti (vedi questo post, che linka gli arretrati).
Ma forse non troppo, visto il clima freddo.

Per festeggiare comunque questo giorno, eccovi una bella poesia (che sicuramente avrete TUTTI studiato a memoria) di Carducci:

La nebbia a gl'irti colli
piovigginando sale,
e sotto il maestrale
urla e biancheggia il mar;

ma per le vie del borgo
dal ribollir de' tini
va l'aspro odor dei vini
l'anime a rallegrar.

Gira su' ceppi accesi
lo spiedo scoppiettando
sta il cacciator fischiando
su l'uscio a rimirar

tra le rossastre nubi
stormi d'uccelli neri,
com'esuli pensieri,
nel vespero migrar.

e, in ricordo anche di quanto San Martino aveva fatto, una delle innumerevoli immagini rappresentative:

Tratta da Internet
Per la cronaca.. no, quest'anno non ho cucinato l'anatra.
E' troppo grossa per essere mangiata in cosi' poche persone.



Un po' qua ... und ein bisschen dort

Nessun commento: