venerdì, settembre 08, 2006

Dove mangiare: alla 'Terrona Maniera'

13 agosto 2006: incontro per pranzo.

Devo iniziare dicendo che nessuno dei due pseudo-cuochi (papa' ed io – dato che cerchiamo di cavarcela ai fornelli quel tanto per sopravvivere) aveva voglia di cucinare, con tanto di caldo e post lavaggio di piatti/pentole...
Cosi' e' stato deciso: pranzo fuori casa.

Ci siamo trovati a Rho con gli altri 2 partecipanti all'iniziativa gastronomica, verso le 12:45, in via Lura presso la 'Terrona Maniera'

Neanche a farlo apposta abbiamo trovato degli amici cinquantennali di papa', di cui lei una cuoca perfetta (questo la dice lunga...).
Subito la tavolata si e' “espansa” ed i piatti con antipasti ed assaggini vari hanno iniziato a circolare liberamente tra di noi: bisognava testare prima di decidere cosa prendere.

Il pranzo e' stato decisamente molto buono, e ne e' valsa certamente la pena.
L'occhio critico, e soprattutto il palato fino della cuoca Gabriella ha fatto notare che la Pasta alla Norma era cotta perfettamente, che il sugo non era assolutamente oleoso e c'era una giusta quantita' di melanzane.

Da parte mia sono stata piacevolmente colpita dal secondo di carne, Tagliata del Tagliere, con scaglie di ricotta salata.

Potevamo esimerci dal prendere un anche un dolcetto? Certo che no!
Quindi eccoci ad affrontare anche questo ulteriore sacrificio, con i cannoli siciliani.
Secondo il giudizio di Enrico, distanziavano enormemente i babba'.

A nostro parere, la ricotta era un tantino troppo cremosa e non compatta, ma sono andati giu' decisamente bene, accompagnati da un assaggio di liquore passito.

Non era la prima volta che avevo il piacere di trovarmi alla TerronaManiera, ero gia' stata per una serata a tema con degustazione vino, ed un'altra con alcuni amici, prendendo sempre piatti diversi.

Da consigliare!
Un piccolo (e pratico?) consiglio per i gestori sarebbe quello di aggiornare il sito. Ho gia' chiesto diverse volte la cosa, almeno i naviganti hanno la possibilita' di essere informati sulle diverse serate.

La risposta e' stata veramente chiara: meglio pensare prima alla qualita' del cibo, poi al resto :)

1 commento:

Barbara ha detto...

Devo fare un piccolo appunto dell'ultima ora...

Ho scoperto giusto nei giorni scorsi (ero in Italia e stavo parlando con mio padre) che il ristorante ha chiuso.

Al suo posto ce ne dovrebbe essere uno con cucina sarda - se non sbaglio