martedì, ottobre 17, 2006

Amburgo.. a tutte le ore (terza seconda)


Anche il locali di sosta durante il tour-de-force del sabato sono degni di essere menzionati, se non altro perche' avevo la scusante di poter far riposare un attimo i miei poveri piedini, totalmente sfruttati dal camminamento.Amburgo e' famosa anche per le torrefazioni, cosi' in quasi tutti i bar e' possibile acquistare del caffe' fresco appena tostato, oppure scegliere tra il vario assortimento di accessori per la preparazione del te', o tra le fantastiche tazzone per la colazione (mug).
Basta usmare e seguire l'aroma di tostato, per buttarsi in uno di questi posticini, dove e' possibile ordinare anche una fetta di torta fresca (al posto della nostra brioche mattutina).

Comparando i bar tedesci e quelli milanesi, non ci siamo proprio.
Noi siamo molto piu' dinamici, un caffe' in piedi al bancone e via, subito affaccendati dalle nostre faccende.
Sempre nel pieno del caos e del trambusto.
Non siamo in grado di goderci dei momenti di tranquillita' e di calma.
Non sappiamo sfruttare i minuti che ci riusciamo a taglizzare nell'arco della giornata per noi stessi, ecco perche' la loro vita e' piu' rilassata ed organizzata della nosta!Per loro, invece, e' quasi un rito infilarsi in uno di questi posti, rilassarsi, chiaccherare, guardarsi in giro (ops.. questo e' il mio caso ;) ).
Si, bisogna proprio imparare da questo.
Uno dei pochi(?) lati positivi italiani?
Il fatto che NON SI FUMA NEI LOCALI PUBBLICI e questo permette di gustare maggiormente la portata.
La Germania, nonostante la sua "alta civilizzazione" non ha ancora implementato questa legge.
Cosi' ti trovi a fianco del solito fumatore incallito, che non riesce a trattanersi, inquinandoti l'aria.


Un po' qua ... und ein bischen dort

Nessun commento: