sabato, gennaio 22, 2011

Considerazione "piani cottura"

Qui a Patatolandia avere un piano cottura a gas e' molto raro.
Ovunque si trovano quelli in vetroceramica: la cucina, esteticamente, e' molto bella ed e' anche facile da pulire.

Ma, guardando in giro, ho scoperto che esistono anche quelli ad induzione.
Si, ho "scoperto" perche' non guardo la tv e, anche se la guardassi, non capirei molto (praticamente nulla).

La "scoperta" e' stata fatta facendo fare un preventivo alla cucina (che poi, non prendero' mai da loro..).
Mi ha sconvolto la prova: cottura di una pentola con un po' di acqua, fino a farla bollire. Poi, dopo aver spostato la pentola, appoggiare la mano per sentirne il calore.
Onestamente ero MOOOLTO restia ad appoggiare la mano, e mi sono fatta un sacco di scrupoli... qui mi scotto facilmente ed ho "fuso" gia' diversi piatti e contenitori di plastica sul piano cottura..

Vabbe', sta di fatto che mi sono lasciata convincere da questo.
Mi sembra piu' funzionale, piu' sicura ed a prova di bambini.

Il marchio da me scelto sarebbe NEFF (decisamente molto diffuso qui...), ma il marchio dipende dal forno (cosi' mi e' stato detto) e ne ho visto uno meraviglioso, con la porta a scomparsa.. insomma, non ho potuto fare a meno di idealizzarlo e "farlo mio".
Pero'.. niente pentole di ceramica, pirex (che tanto non potevo gia' usare), alluminio: solo con fondo alto e che resista alla prova "calamita".

Voi cosa ne pensate?
Lo avete?
Come vi trovate?

Nel frattempo mi sono portata comunque avanti.. ho gia' acquistato una caffettiera ad induzione  ;)


Un po' qua ... und ein bisschen dort

Nessun commento: