venerdì, agosto 17, 2012

Sacchetti.. saccocci..



La cottura nei sacchetti mi sta rendendo la vita leggermente piu' semplice.
Non solo perche' si cucina senza condimento, un po' come cuocere a vapore, ma anche perche' il forno viene sporcato al minimo.
E' questo e' un vantaggio indiscutibile.

In questo caso avevo cotto delle cosce di pollo con tocchetti di patate. Altre volte (ed ora mi capita sempre piu' spesso), inserisco direttamente la trota intera.

Lo so, nel mio magico forno, ho toppato a non aver acquistato direttamente quello con le pareti in materiale tale da autopulirsi.
Ho peccato ed ora ne sto ancora pagando le conseguenze...
Ma, prima o poi, riusciro' - forse - nell'intento di farmi sostituire queste parti (sperando che si possa fare, senza eccedere troppo nei costi).
Al momento.. straccietto, acqua calda con aceto ed olio di gomito ..

Ritornando ai sacchetti/saccocci ed affini...
Ne esistono di varie marche, con o senza erbe integrate..
Ma quello che piu' mi stupisce e' la modalita' d'uso.

In questo che vedete nella foto (Buitoni), non bisogna bucare il sacchetto.
Cosi', quando lo si inserisce nel forno bisogna fare una grande attenzione che, riscaldandosi e gonfiandosi, non tocchi le pareti e le griglie interne (come mi e' successo), tanto da combinare un doppio guaio.

In altri, invece, consigliano di tagliare un angolino per farvi uscire il vapore.

Senza contare che alcuni e' possibile usarli anche nel microonde, altri solo per il forno statico..

Insomma.
Se considerate questo acquisto, leggete bene le istruzioni!

PS: Io ne dispongo ancora di una discreta quantita'.. vi faro' sapere..
Per quali cibi li utilizzate, voi?
Magari una frutta cotta... od uno spezzatino...


Un po' qua ... und ein bisschen dort

Nessun commento: