domenica, maggio 18, 2014

Pane di semola

E' da un po' che non copio spudoratamente ricette di pane.

Il motivo e' semplice: l'esperimento non riesce totalmente bene, ma non demordo.

Questa volta ho provato con questo  pane di semola,   pur non essendo certa che la farina utilizzata fosse _veramente_ di semola.




Come viene descritto dal link:

Se si usa Lievito Madre Liquido (Licoli):
350 gr di Semola rimacinata bio,
150 gr di farina tipo 0 bio,
330 gr di acqua,
150 gr di licoli (si può usare rinfrescato, esubero o prefermento 50+50+50gr) e
12 gr di sale.

Procedimento: 
è identico a quello della focaccia semplice (andate a vedere il post di come si realizzano le pieghe semplici in ciotola), solo che non si usa olio tutto l'olio, per non far attaccare l'impasto alle mani basta inumidirle leggermente con acqua o un poco di olio. 
Quando l'impasto sarà diventato sodo si da la forma, si mette a lievitare in un cestino o in un contenitore foderato con un canovaccio infarinato di semola, si copre  e si mette in frigorifero 8-10 ore. 
Tolto dal frigorifero, al raddoppio dell'impasto, si ribalta sulla placca e si cuoce.

( Riferitevi al link postato, se non avete il Licoli )

====

Al momento della cottura non ho piu' trovato il link, quindi sono partita da 250gradi, per poi scendere fino a 200.
Non so questo e' stato il motivo per cui la crosta e' risultata molto dura, non friabile.

Ma il complessivo gusto e' stato ottimo.


Un po' qua ... und ein bisschen dort

Nessun commento: