martedì, marzo 20, 2012

4 anni in Germania.. e brezeln

Gia'.

Sono gia' trascorsi 4 anni da quando vivo a Patatolandia.
E, nonostante sia trascorso TUTTO questo tempo, ancora non spiaccico una parola.
Lo so.. molte altre persone, dopo tutti i giorni trascorsi qui, si sarebbero dati da fare e, ora, sarebbero in grado di comunicare con disinvoltura.
Ma che devo fare?
Proprio NON mi entra in mente!

Sara' la vecchiaia...
Ma io dico (ed e' vero) che non sono portata minimamente per le lingue straniere.

Ad ogni modo, per essere piu' nel "ruolo" teutonico, per festeggiare (ogni scusa e' buona per noi), ci siamo calati nei panni di panettieri patatolesi.
Ed ecco la nostra creazione:

dei BRETZEL  !!!

So che esistono innumerevoli versioni, con o senza ammoniaca, con strutto o affine.
Questa e' una delle tante (abbastanza veloci, devo ammettere) nella quale ci siamo cimentati.
La ricetta e' stata presa da una rivista in vendita qui, dal titolo
"Brot und Broetchen"






Ecco dunque la traduzione e "libera interpretazione":

400gr farina
1 cubetto di dado fresco (ATTENZIONE!! qui sono da 42grammi!!!)
2 cucchiaini di zucchero
250ml di acqua tiepida
1 cucchiaio di lardo(?) - ho usato del burro chiarificato
1 cucchiaino di sale

Burro per la leccarda (ma ho messo carta forno)
2 cucchiai di miele
2 cucchiai di aceto
1 cucchiaio di sale grosso da distribuire sopra (per chi vuole)

Mettere la farina in un recipiente, unire il lievito sbriciolato da una parte, lo zucchero sopra il lievito e mischiare tutto.
Aggiungere l'acqua sopra il lievito e lo zucchero e mescolare solo questo lato, ma non troppo lasciando dunque un po' acquoso l'impasto.
Lasciare riposare il tutto per 15 minuti (in un luogo caldo).

Unire la parte dell'impasto al resto della farina, il burro, il sale ed impastare per bene.
Lasciare ancora riposare per 15 minuti(in un luogo caldo).

Imburrare la placca.
Prendere l'impasto e dividerlo in 12 parti.
Manipolare il tutto formando panini o bretzeln.

Mescolare il miele con l'aceto, spennellare il liquido sui panini formati, poi salarli (facoltativo).
Lasciare riposa ancora per 10 minuti, sempre in un posto caldo cosi' da farli lievitare ulteriormente.

Cuocere nel forno a 250gradi per 30-35 minuti.
Spegnere il forno e lasciare ancora riposare altri 5 minuti prima di sfornarli.


NOTA:
1. Sarebbe meglio inumidire con uno spruzzino i lati del forno, per creare un po' di umidita'
2. Ho usato la funzione Hydro del mio forno, ma non era sufficiente, si sono "seccati" un poco
3. Verificare i tempi di cottura, circa 10 minuti prima del "termine" li ho dovuti coprire con carta di alluminio per evitare che diventassero troppo scuri


Un po' qua ... und ein bisschen dort

Nessun commento: