giovedì, agosto 01, 2013

Schlaffest

Siamo quasi arrivati alla fine dell'anno scolastico.
Anche se questo si concludera' tra 2 settimane, le attivita' principali sono praticamente terminate.

L'ultima in ordine di arrivo e' stata proprio la "Schlaffest" che, almeno per mio figlio (ma soprattutto per me) tenta di spiegare che sta crescendo e che ha bisogno della sua "indipendenza".

Sul fatto che cresca, questo non lo posso nascondere.
Soprattutto quando mi fa particolari richieste di acquisto, durante la pubblicita' televisiva:
c'era lo spot di una crema molto famosa e comune
lui "ne ho bisogno.."
io "di cosa??"
lui "di quella crema, cosi' non mi vengono le rughe!"
sono restata un attimo in silenzio, non sapendo bene se ridere o che...

In preparazione prima di uscire.. con Schlangy
Beh, non divaghiamo e ritorniamo al punto.

Questa festa non e' altro che la facolta' per i ragazzi che andranno a scuola a settembre (o che frequenteranno il pre-scuola - dato il loro mese di nascita  *) di dormire all'asilo, con gli insegnanti, si intende.
Questi ultimi organizzano giochi (una caccia al tesoro, nel nostro caso) dove gli aspiranti scolari si divertono tantissimo.
E la mattina, alle 8:00, i poveri genitori devono arrivare portando la colazione.


I ragazzini prima di essere 'buttati fuori' dalla scuola

Un piccolo gruppo

La cartelletta dei lavori (decisamente semi-vuota) ;)

Per segnare questo 'passaggio', i ragazzini sono stati chiamati tramite degli indovinelli a presentarsi vicino al cancello.
Qui sono stati presi per le braccia e per la gambe da alcune insegnanti, per poi essere 'buttati' fuori su alcuni materassini.
Un piccolo esempio del risultato:



Nei giorni precedenti, ho chiesto a Tobias se era emozionato, ma a me e' sembrato piu' che normale.
L'agitata sono IO!

OOhhh.. il mio piccolo senza di me...
come FARO'???

* = pare che a Patatolandia si possa decidere se andare a scuola a 6 o 7 anni.
Altro punto da valutare: se il bimbo/a e' nato/a _ENTRO_ il 26 settembre, altrimenti perde l'anno e se ne parla il settembre successivo.
Quindi.. bisogna pianificare anche le nascite! 

PS: Come potete notare dalle foto, il mio "grande" ragazzino si e' vestito da solo. Con la maglia al contrario

Un po' qua ... und ein bisschen dort

Nessun commento: