martedì, aprile 11, 2017

Colomba 2017

Colomba: le mie fasi
Come e' successo l'anno scorso, per Pasqua ho tentato la preparazione della Colomba.


Quest'anno mi sono cimentata con la ricetta di Luciano Pignataro, ed ho trovato ben due versioni diverse: la sua e di un'altra persona che la riproponeva solo con alcune quantita' di ingredienti diverse, ma molto piu' documentata nei dettagli e nel procedimento.

In effetti tutte le ricette che ho trovato in giro seguono lo stesso filone.
I pesi e le quantita' degli ingredienti non sono lasciati al caso, ma vengono ponderati per ottenere un certo equilibio, discostandosi un pochino l'uno dall'altro.

Anche per questo Aprile mi sono organizzata con il mio brick di uova , il mio "burro tedesco" molto diverso da quello italiano e la farina utilizzata era quella trafugata dall'Italia (GAROFALO ROSSA) e per la parte restante quella locale (di certo non specifica per l'occasione).

Oltra alle tempistiche di preparazione e di lievitazione, un altro punto cruciale e' dato dalla ricerca delle sospensioni e copertura.
Avevo intenzione di sfornare qualche volatile contenente datteri a pezzetti, gocce di cioccolato ed un lieve sentore di rum, ma l'offerta e' stata bocciata quasi sul nascere.
Tanto e' vero che Stephan, pur di ottenere la sua "scorze di arancia, gocce di cioccolato con copertura al fondente" e' andato alle 18:45 a coprare le scorzette che mi ero scordata.

Di seguito alcune immagini delle fasi salienti del "tour-de-force" appena trascorso (solo 2 weekend, per 6 colombe da 500gr cad, 2 da 750 ed una veneziana).

Ma quale soddisfazioni!
Una ha gia' preso il volo verso FrancoForte (e dalla regia mi dicono che e' gia' terminata da tempo).
Un'altra "liscia e senza nulla" (decisamente triste) e' stata terminata in pochi giorni. Si, ci siamo sacrificati per testare il risultato


Colombra: Il primo impasto creato

Colomba: Sospensioni inserite. In fase di puntatura

Colomba: Forme fatte ed impasto inserito nei pirottini
Colomba: Cottura ultimata, ora si ribaltano
Colomba: a testa in giu'
Come potete notare, a volte la "cultura" (ed il dizionario) aiuta moltissimo.
In tutti i momenti della vita :)



Un po' qua ... und ein bisschen dort

Nessun commento: